Perchè leggermi?

Provo a fare una lista semiseria di una serie di motivi che vi potrebbero spingere a iniziare a leggere i miei post:

  1. perchè qualche domanda esistenziale sulla vostra vita ogni tanto ve la fate, ma non ne trovate la risposta e allora scovate il mio blog e pensate: “Questa scrive in modo un pò diverso dagli altri, ma trovo interessanti i suoi punti di vista e mi fa riflettere sulla mia vita”.

  2. perchè avete trovato il mio blog per caso, avete un pò di tempo da perdere e invece di andare a cazzeggiare in giro decidete di darci un’occhiata

  3. perchè vedete sempre nero nelle situazioni che vi capitano durante la giornata e avete bisogno di qualcuno che vi aiuti a vedere la vita a colori (guarda caso potrei essere io, passavo giusto di qua).

 

Ho scelto di chiamare il mio blog

Che Bello Crederci

perchè credo nei sogni che si avverano e nei progetti che si realizzano.

 

Questo blog è pensato per le donne che come me non si accontentano,

che si mettono in discussione, che vogliono stare meglio con se stesse e con gli altri.

 

Sento il bisogno di raccontarmi e di parlare con ognuna di voi, e questo blog è il giusto spazio per poterlo fare. Sento la necessità di condividere con voi quello che ho imparato durante il mio percorso di crescita personale e spirituale, e che mi ha fatto diventare una persona più completa, quella che sono oggi.

Ci sono tanti blog in rete e non è facile trovare e scegliere quello che meglio ci rappresenta. Forse anche il mio blog “è uno dei tanti”, ma vi avverto che qui non troverete risposte “preconfezionate e pronte all’uso”. Non sono sicuramente una luminare e non ho la pretesa di insegnarvi come risolvere i problemi della vita, ma possiedo qualcosa che vi può aiutare molto di più:

 

l’esperienza, essere passata dentro alle situazioni scomode che capitano quasi ogni giorno e avere trovato (anche con l’aiuto di altre persone) il modo di uscirne fuori più forte e più positiva di prima.

Le parole aiutano anche a guarire ed è quello che potete trovare qui nel mio blog.

 

Ho gli stessi problemi e le stesse incazzature che avete anche voi ogni giorno, ma ho avuto la fortuna di trovare sulla mia strada qualcuno che mi ha guidato a una consapevolezza su me stessa che prima non avevo e che mi ha permesso di vedere e affrontare in modo nuovo tutto ciò che mi capita. Mi fa piacere pensare che ciò che vi dico nel mio blog vi può aiutare a sentirvi più felici e a migliorare la vostra autostima se ne avete poca come ne avevo prima io.

Questo blog vuole parlare anche di:

 

  1. riflessioni personali sulla vita
  2. temi vari di psicologia
  3. commenti personali sui libri letti
  4. consigli su quali mostre e cinema andare a vedere
  5. consigli per uscirne vivi quando i figli crescono
  6. consigli per praticare un sano-egoismo
  7. come la spiritualità aiuta a essere più positivi
  8. come realizzare piatti gustosi gluten-free
  9. come visitare il mondo low-cost

 

A questo punto molti di voi che state leggendo avrete capito se vi interessa o meno seguire il mio blog e non mi aspetto certo che interessi a tutti. Accetto volentieri anche le critiche, purchè costruttive, che mi aiutino a migliorare il blog. Se non condividete ciò che scrivo, però, evitate di farmi commenti pesanti e spiacevoli come già capita in altri blog, semplicemente chiudetelo e dedicatevi ad altro, in fondo ognuno ha libertà di pensiero ed è scortese essere maleducati con il prossimo.

A voi che invece volete iniziare a leggermi, vi dico che sono molto felice di iniziare insieme questa nuova avventura, che non so dove ci porterà, ma spero lontano, perchè ho sperimentato che

 

noi siamo fatti per fare cose grandi

e attraverso il mio blog spero di riuscire a trasmettervi l’entusiasmo che ho per la vita oggi

 

Mi piacerebbe anche interagire con voi attraverso i commenti che potete lasciarmi alla fine di ogni post.

Cercherò di scrivere 1 articolo alla settimana e cercherò di farlo il MERCOLEDI

Io ho tanto da dare a voi, ma anche io posso imparare tanto dai commenti che mi scriverete. Perciò, che dire? Vi aspetto!