MYSELF

LA FELICITA’ E’ (ANCHE) UNA SCELTA

Siamo noi a decidere che possiamo essere felici nonostante i problemi che la vita ci presenta

 

Ci sono momenti della vita in cui ci viene facile provare la felicità, perchè è semplicemente la conseguenza positiva delle cose che vanno nella direzione giusta, dei nostri progetti che vediamo che si realizzano, delle persone che attorno a noi ci fanno sentire la loro presenza e il loro affetto. E allora ci sentiamo felici, di una felicità che sentiamo vibrare dentro di noi, che raggiunge ogni punto del nostro corpo e che ci fa amare la vita, perchè sentiamo che ci sta dando tanto e noi non possiamo fare altro che viverla e abbandonarci al flusso degli eventi che scorrono davanti a noi.

Poi ci sono momenti, come quello che sto vivendo ora, in cui ci sembra che la felicità sia qualcosa che non ci appartiene più, che sembra averci voltato le spalle, che sentiamo lontana, che non sappiamo quando tornerà a farsi sentire di nuovo. Momenti duri, che ci fanno piegare le spalle, perchè anche il nostro corpo parla e anche lui non riesce a reggere il peso di questa sofferenza.

E’ proprio così che mi sento in questo periodo. Da fine gennaio sto attraversando diverse situazioni in cui non so come ne uscirò. E allora, io, che ho la tendenza a voler controllare la mia vita e quello che mi succede, ho cominciato a farmi dei film mentali su come le cose potrebbero andare e naturalmente la paura ha preso il sopravvento, facendomi vedere scenari a dir poco catastrofici.

Pulivo casa e pensavo ai miei problemi. Ero con lui e pensavo ai miei problemi. Stavo parlando con Aury e pensavo ai miei problemi. Sentivo che nella mia mente non c’era spazio per altro, i miei (presunti) problemi volevano tutto lo spazio, volevano essere sempre presenti, qualunque cosa facessi e con chiunque fossi.

POI HO DETTO BASTA

Volevo riprendermi la mia vita, qualunque fosse il finale della storia che stavo vivendo e ho capito che

siamo noi che permettiamo ai problemi di prendere tutto lo spazio nella nostra mente e che, così come glielo diamo, così glielo possiamo anche togliere

Più gli diamo spazio nella nostra mente, più il problema ci sembra grande e più ci sentiamo in balia del problema. Abbiamo il potere di decidere noi quanto spazio hanno il diritto di prendere nella nostra mente i problemi che dobbiamo affrontare. Allora mi sono detta:

i problemi che sto vivendo ora sono nella mia vita, ma non sono ME

Prima mi dicevo: “Potrei essere felice, se non avessi questi problemi ora nella mia vita”.

E’ UNA BUGIA

E’ una bugia, perchè è possibile decidere di essere felici, nonostante tutto il negativo che ci capita. Mi sono stancata di piangermi addosso, di incazzarmi per quello che mi sta capitando, di aspettare che la situazione migliori per sentirmi in diritto di provare un briciolo di felicità. Mi sono detta:

anche se i problemi ancora non sono risolti, io scelgo di essere felice lo stesso

Felice per questo blog che sto scrivendo e che mi sta dando tante soddisfazioni. Felice per la presenza di lui e Aury nella mia vita. Felice di sapere che Dio mi vuole bene e che permette questi problemi per aiutarmi a diventare più forte. Felice di avere tante persone che mi stanno facendo sentire il loro affetto.

Quando abbiamo un problema è un pò come se in una parete bianca vedessimo solo il puntino nero, mentre se ci allontaniamo riusciamo a vedere sì il puntino, ma molto piccolo rispetto alla parete bianca. Ecco, è così che voglio vedere la mia vita ora: una grande parete bianca con qualche puntino nero. Ammetto che mi costa fatica questo cambio di prospettiva, perchè ci riesce più facile crogiolarci nelle nostre sfighe, piuttosto che prendere in mano la nostra vita e andare avanti, nonostante tutto quello che ci capita.

E voi? Come affrontate i vostri problemi? Riuscite a essere felici lo stesso anche con tutti i problemi che la vita non ci risparmia? Io ho deciso: voglio essere felice, qui e ora, non domani o dopodomani, ma adesso.

 

 

Comments (6)

  • Bellissimo racconto condivido tutto ciò che hai scritto, è molto più facile piangersi addosso che reagire e poi cos’ è la felicita ?? Le cose più semplici ci rendono felici ma non ci accontentiamo.
    Io al mattino la prima cosa che faccio apro la finestra e guardo fuori che tempo fa ‘ e sono già FELICE perché ho una giornata davanti tutta da scoprire !

    Rispondi
    • Anch’io penso che la felicità ce la costruiamo noi, cambiando la prospettiva con cui guardiamo le cose che ci succedono e che abbiamo davanti agli occhi ogni giorno. Continua a scrivermi! Un bacio

      Rispondi
  • Verissimo Lory..il mese di marzo anche per me è stato un susseguirsi di problemi..Pensavo le stesse cose mi pesava la solitudine.. Io che sono vedova da 30 anni ho cresciuto tre figli ,ho due splendide nipotine…che ho fatto della gioia il mio mantra,mi son sempre detta “tanto nessuno è immune dai problemi meglio affrontarli con il sorriso”il tuo racconto mi scosso dal mio torpore..grazie..

    Rispondi
    • Mi fa piacere esserti d’aiuto in questo momento di fatica per te. Si deve resistere, con la consapevolezza che i momenti migliori arriveranno, eccome se arriveranno. Ma dobbiamo essere pronti ad accoglierli mantenedo la positività verso noi stesse e verso gli altri. Quindi forza e coraggio, resistiamo!

      Rispondi
  • Anche io credo nella forza delle donne, nel loro saperci credere e saper rimboccarsi le maniche! Ti ho scoperto tramite una rivista e ho subito digitato il tuo link. ..ero curiosa! Complimenti per tutto: la tua forza e il tuo coraggio!

    Ma sono arrivata nel tuo blog anche per sbirciare! !! Anche io ho detto BASTA. basta ai pensieri negativi, alle imposizioni e ai tempi della società d oggi (quella italiana poi! !!), basta ai finti traguardi! E ho aperto iovorreiscrivere.com. ..

    Grazie x le tue testimonianze,
    Un bacio
    Marina

    Rispondi
    • Ciao Marina! grazie della tua lettera, così diretta e sincera. Mi fa piacere che hai aperto anche tu un blog, anch’io ho sbirciato e mi sembra ben fatto. Potremmo continuare a seguirci tramite i nostri blog, che ne dici? Mi sono presa la libertà di iscriverti alla mia Newsletter così riceverai un sms ogni volta che pubblico un articolo. Spero che mi scriverai ancora per raccontarmi qualcosa di te, mi piacerebbe conoscerti meglio. Un abbraccio! Lory

      Rispondi

Write a comment