LIFE

COME FESTEGGIARE SAN VALENTINO

4 buoni motivi per andare al cinema a vedere “50 sfumature di nero”

 

Su questo film si è detto di tutto e di più, ma sicuramente non è passato inosservato alle osservazioni della critica cinematografica. Da una parte ci sono i bigotti-benpensanti che trovano scandalose le scene un pò sadomaso dei due protagonisti, dall’altra ci sono i libertini, quelli aperti mentalmente ad accettare che se due persone adulte e consenzienti scelgono di fare sesso in modo diverso da quello che pratica comunemente la gente, in fondo sono fatti loro e di nessun altro.

A ME QUESTO FILM E’ PIACIUTO e non perchè pratico il sadomaso con il mio lui, ma per tutta la storia psicologica che si nasconde dietro a questi due personaggi e che fa da contorno alle scene esplicite che si vedono nel film. Vi do qualche buon motivo per andarlo a vedere.

 

Perchè Anastasia stavolta detta lei le regole

Nel primo film uscito due anni fa, Anastasia (la protagonista) non ha ancora mai avuto esperienze con nessun uomo e si imbatte in Cristian Grey che la vuole ma a modo suo e lei è un pò il suo giocattolo nelle sue mani, che accetta tutto ciò che lui le propone. Stavolta no. LEI decide che una relazione basata unicamente sulle sue perversioni sessuali non le sta bene e se ne va. Quando lui capisce che in Anastasia ha trovato una persona che gli interessa veramente, la prega di tornare da lui. LEI accetta, ma gli dice anche: “Nessuna regola. Nessuna punizione. E nessun segreto”. Stavolta LEI sa quello che vuole e non ha paura di pretenderlo. E quando accetta qualche giochino che a lui piace tanto, è LEI che lo propone.

 

Perchè Cristian Grey è un gran figo

Non la perde mai di vista un secondo. Annulla i suoi appuntamenti di lavoro per stare con lei. La guarda con quello sguardo assassino che ti sciogli tutta e saresti pronta (tu) a fare con lui qualsiasi cosa. Lei che lo osserva mentre è alla sbarra a scolpire i suoi addominali duri come il marmo e tu lì a guardare il film pensando che a casa ti aspetta lui (non Cristian) con quella bella pancetta che sai che non andrà più via e che è frutto delle mangiate che fate la domenica a casa dei genitori che lo vogliono grassottello perchè secondo loro è sinonimo di benessere.

 

Perchè guardando le scene di sesso del film ti viene voglia di andare a casa a fare l’amore

Pensieri per la casa da mandare avanti. Pensieri per i genitori anziani che non si gestiscono più da soli. Pensieri per i figli che devono essere seguiti ancora a scuola. Pensieri per le spese di casa che sono sempre tante e sembra di non arrivarci mai dietro. Pensieri per il lavoro che ti richiede sempre più tempo e ti fa sentire in colpa perchè trascuri la famiglia. Hai bisogno di uno stop, di fermare tutti questi pensieri che affollano la tua mente. Giuro che domenica, quando sono entrata al cinema, ero piena di preoccupazioni per alcune cose che non vanno come dovrebbero e sono uscita che le cose che mi preoccupavano c’erano ancora ma erano piccole piccole e ho detto a lui: “Questo film mi ha fatto capire che non dobbiamo dimenticarci di noi due, che se la coppia è sana ed è felice, tutto il resto si risolve”. Film terapeutico.

 

Perchè incarna la favola moderna che tutte noi vorremmo vivere

Lei che da ingenua ragazza di provincia si trasforma in una donna che sa quello che vuole e non ha paura di chiederlo. Lui che grazie a lei accetta di mettere da parte le sue perversioni sessuali perchè sente che è la donna che vuole accanto tutta la vita. Lui che ha i soldi che gli escono dalle orecchie e che la riempie di regali. I genitori di lui che adorano Anastasia perchè vedono Cristian finalmente felice. Lui e lei che fanno sesso a tutte le ore perchè non ci sono in giro bambini piccoli che scorazzano per casa. Andiamo, chi non vorrebbe vivere almeno un pò una favola così? Con lui vicino sembra che tutti i problemi della vita si risolvano. Ogni tanto anche noi vorremmo un Cristian Grey che ci facilita la vita, per poi però riprenderla in mano perchè essere troppo dipendenti da un uomo non ci piace.

 

Se non avete programmato ancora nulla per questo S.Valentino prendete in considerazione l’idea di andare a vedere anche voi “50 sfumature di nero”, chissà che poi la serata non si concluda a casa con un fuoriprogramma tra voi e il vostro lui!

Write a comment